Turno di notte

La notte porta consiglio ? Kruaxi a ruota libera.

C'è un orizzonte di morte nel cuore di chi comanda in Italia.

120 miliardi di evasione fiscale, 60 di corruzione, 350 miliardi di economia illegale nera, sommersa e quant’altro.
Il tesoro privato degli italiani, tra denaro contante, case, azioni e titoli, ammonta in totale a 8.640 miliardi di euro netti; la metà e cioè oltre 4 mila miliardi di euro, appartiene a una piccola minoranza pari al 10 per cento della popolazione. Nelle banche e nei caveau della sola Svizzera ci sono tra i 150 e i 200 miliardi di euro che battono bandiera tricolore.
Questi ed altri dati ormai alla portata di tutti, testimoniano alcune cose sulla ripartizione della ricchezza in Italia e su come questo determini le caratteristiche del potere. Certo esistono anche condizionamenti di carattere antropologico, culturale, ma proveremo a darne sommariamente conto nel corso del ragionamento.
In Italia la ricchezza è notevolmente concentrata.
Chi detiene la ricchezza condiziona la forma del potere.
La prima volontà di chi detiene la ricchezza / potere è di conservarla/o.
Le modalità di conservazione sono sostanzialmente due: dominio/ prevaricazione, cooptazione.
In Italia, tradizionalmente attraverso la violenza e la negazione del diritto e la distribuzione di prebende.
Da questo punto di vista appaiono comprensibili le retribuzioni "stellari" dei grandi burocrati, la discrezionalità nell'uso di ampi fondi della politica, financo il finanziamento pubblico ai giornali.
Risulta peraltro chiaro come in anni di crisi come gli ultimi quindici, l'irresponsabilità dei politici sia stata decisamente accresciuta: il sempre minor denaro disponibile deve essere distribuito con maggior discrezionalità. E' una semplice e razionale logica di dominio.
E' più comprensibile come mai la complicazione della vita civile sia cresciuta esponenzialmente, con ampie incursioni nella sfera più intima e privata, come le leggi merdose sulla procreazione o la riforma delle pensioni o la tassazione "lunare".
Il potere negli anni si è comprato menti raffinate che hanno cianciato sull'ineluttabilità di una stretta autoritaria, che naturalmente si è manifestata in forme non allarmanti.
Ma chiunque tra voi lettori non viva su Marte e non sia colluso, sa bene che la stretta è mortale e ci sta ammazzando a tutti.
Con le faccette smorte di quella che dovrebbe essere la nostra migliore borghesia, solo apparentemente diversa da quella predona che l'ha preceduta.
Il problema è che la nostra borghesia è fondamentalmente premoderna, incistata in uno stato pensato da tradizioni culturali minoritarie.
La nostra alta borghesia non ha mai pagato alcun prezzo per le sue fortune, che discendono direttamente da condizioni di rendita passive.
Sostanzialmente nessuno li ha mai fatti cacar sotto.
E' per questo che sono, grazie anche al patto con le gerarchie religiose, violenti e prevaricatori.
Ma anche destinati alla dissoluzione, travolti da quella modernità che con tutti i mezzi hanno cercato di tener lontana, fuori dai confini.
E ci trascineranno lì, se non cominciamo a ribellarci.


Visualizzazioni: 37

Commento da luchs su 22 Novembre 2012 a 17:15
Commento da Giulio su 23 Novembre 2012 a 13:02

Ondeggeranno appesi agli alberi, per i piedi, la gola tagliata, a scolar sangue come i maiali.

E fanno finta di non saperlo

Commento da Marco Lombardi su 10 dicembre 2012 a 23:22

ormai, un po' di sana ghigliottina non guasterebbe.

Notare che Monti, il cui governo è autore delle leggi merdose citate da Roberto, è starto fatto saltare appena si è permesso di intaccare anche solo superficialmente, per indorare la pillola agli italiani vessati, alcuni centri di potere.

Sempre che questa "crisi" stia nei termini un cui ce la raccontano.....

Commento da roberto barelli su 11 dicembre 2012 a 18:07

Marco, sei vivo e pure barricadero! bene, bene.

Commento da Marco Lombardi su 11 dicembre 2012 a 23:07

ci sono ci sono...malconcio ma vivo :-)

Commento

Devi essere membro di Turno di notte per aggiungere commenti!

Partecipa a Turno di notte

Info su

© 2017   Creato da Kruaxi.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio