Turno di notte

La notte porta consiglio ? Kruaxi a ruota libera.

Berlusconi ha paura delle prossime aste per le frequenze televisive e dei prossimi processi (Ruby) della legge sull'incandidabilità. Allora fa saltare tutto.


La crisi rientrerà con le consultazioni. L'exploit del PdL è servito solo per controbilanciare l'eccesso di popolarità del PD dopo le primarie. Si continuerà col governo Monti


E' necessario andare a elezioni con una campagna populista e con forti toni antieuropeisti e anti-statali, per controbilanciare il prevedibile sfondamento dei grillini. Berlusconi si è prestato a fare da ariete di sfondamento del sistema di potere, di cui del resto il governo Monti è la perpetuazione


E' necessario andare a elezioni per permettere a Monti di candidarsi e guadagnare sul campo la legittimazione che la semplce investitura di Napolitano non aveva potuto dargli. Tutto finirà con un Monti bis.


Ancora una volta questa è una crisi tutta di Palazzo, decisa e contesa fra lor signori. E il popolo italiano? Non pervenuto.

Visualizzazioni: 25

Commento da roberto barelli su 11 dicembre 2012 a 18:15

Ma dai, su! Non fare il disfattista! Il popolo non vede l'ora di appassionarsi ad un altra narrazione succulenta di contrasto tra allegri intrallazzoni e lugubri penitenti. A questo giro ci saranno i situazionisti calvinisti ad aggiungere un pò di colore. Dall'altra parte hai scritto di Berlu difensore di interessi appena sfiorati: spiega meglio per favore.

Commento da Marco Lombardi su 11 dicembre 2012 a 22:50

Volentieri!

Dunque: io non ho mai creduto al Berlu "uomo che si è fatto da solo". Questa è la panzana da dare in pasto ai coglioni dei miei concittadini. Berlu è "stato messo lì" per difendere interessi ben precisi: quelli del sistema borghese-capitalistico-burocratico che domina questo paese.

Certo, il minculpop ha creato molte storielle per persuadere il popolo bue del contrario. Ricorderai la polemica contro Mediobanca e le presunte porte sbarrate contro di lui, l'outsider.

Sta di fatto che il Berlu è sempre "sceso in campo" ogni volta che c'era anche solo un'idea di minaccia all"Autorità. E questa volta non si smentisce.

Dopo aver spennato gli italiani come polli, adesso Monti stava cominciando a intaccare, (anzi, a sfiorare) con forte e colpevole ritardo i centri di potere, a cominciare da quelli periferici, come le province e i parlamentari con condanne passate in giudicato.

Questo, il nucleo di interessi forti non può permetterlo e allora ecco che, ancora una volta, il Berlu parte lancia in resta.

Il problema è sempre quello: il grumo di potere e interessi che sta dietro quest'uomo, con i suoi partiti pre-confezionati, che sanno tanto di "piani di rinascita democratica" e con un certo numero di tessera.

Anche perchè una presa di posizione populista, come quella che Berlu sembra voler assumere, senza un piano economico preciso alle spalle, non può fare altro che alzare lo spread, creare instabilità sui mercati e portare la finanza internazionale a fare lauti guadagni sulla nostra pelle.

Tessera 1816, condizionamento della vita politica italiana, una destra che ammicca all'estrema destra, un rinnegare gli ideali europei, a vantaggio della speculazione internazionale di area atlantica....cosa ne direbbe quel vecchio signore con la villa a Castiglion Fibocchi?

E adesso tutti a osannare Monti....un semplice strumento, una pinza per togliere le castagne dal fuoco senza scottarsi, in attesa di rientrare nel gioco al momento giusto....

 

P.S. Situazionisti calvinisti?? Bellissima!! AHAHAHAH!!!

Commento da Giulio su 12 dicembre 2012 a 21:46

Quinto scenario.......ultraviolenza.

Commento

Devi essere membro di Turno di notte per aggiungere commenti!

Partecipa a Turno di notte

Info su

© 2017   Creato da Kruaxi.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio